Statuto

STATUTO ASSOCIAZIONE PSICOLOGIA RELAZIONALE RADICI

1) COSTITUZIONE E SEDE


È costituita in Roma la "Associazione Psicologia Relazionale Radici" in breve “A.P.R. – Radici”.
La Associazione è costituita ai sensi degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile.
La Associazione è apolitica, apartitica, aconfessionale, ha carattere volontario e senza fine di lucro ed è aperta al contributo di cittadini, associazioni, enti ed istituzioni che ne condividono gli scopi sociali. Tuttavia, per il perseguimento di scopi statutari e per contribuire alla copertura delle relative spese, essa potrà anche svolgere attività economiche, commerciali e di prestazione di servizi, destinandone gli utili al raggiungimento dei fini associativi.
La sede legale è in Roma in Via Iacopo Nardi 15.
Potranno essere aperti altri centri operativi ovunque ne saranno ravvisate le esigenze nell’ambito della propria regione di appartenenza. Il cambio della sede all’interno del comune di Roma non costituisce modifica statutaria. L’associazione potrà aderire ad associazioni, enti, cooperative, circoli o comitati che perseguono le stesse finalità e/o associazioni aventi scopi analoghi, nonché ad enti con scopi sociali ed umanitari.

2) SCOPI E FINALITA' DELL'ASSOCIAZIONE

L'Associazione non ha fini di lucro e si propone di:

  1. Promuovere e sostenere attività ed iniziative nell'ambito della solidarietà sociale, con particolare attenzione alla famiglia;
  2. Svolgere azioni qualificate di ricerca, documentazione, sperimentazione, studio di metodologie ed elaborazione di sussidi appropriati in rapporto ai fini che l’Associazione persegue anche attraverso la promozione di convegni, seminari, la pubblicazione di lavori scientifici e di riviste che trattino tematiche inerenti alle finalità proprie della Associazione anche attraverso iniziative editoriali di carattere scientifico, educativo e divulgative sia a mezzo stampa che attraverso un apposito sito Web su Internet;
  3. Favorire una maggiore diffusione della cultura psicologica sia presso il grande pubblico che nelle istituzioni;
  4. Promuovere lo studio e la ricerca nell’ambito della psicologia, psicopatologia e della psicoterapia;
  5. Promuovere tra gli psicologi la cultura della condivisione delle informazioni e delle esperienze come strumento per rendere più efficaci le proprie azioni;
  6. Perseguire la tutela dei diritti della persona;
  7. Promuovere la collaborazione scientifica con altri enti e istituzioni che ne condividono le finalità;
  8. Promuovere la psicologia quale conoscenza del benessere psicofisico dell’individuo, nel rispetto delle sue esigenze individuali e relazionali;
  9. Promuovere la collaborazione con Istituti, Centri di Ricerca e professionisti che operano nel campo della psicoterapia;
  10. Promuovere la formazione che sarà rivolta alle scuole, alle aziende e ai privati, insegnanti, allievi, genitori, dirigenti, dipendenti, psicologi e altri operatori ecc al fine di affrontare e approfondire temi quali la dispersione scolastica, l’orientamento scolastico e professionale, la interculturalità, la prosocialità, il potenziamento delle capacità espressive, le strategie di apprendimento, il bullismo, l’educazione alla affettività e alla sessualità, l’educazione all’alimentazione e alla salute, la prevenzione delle nuove dipendenze, la gestione delle risorse umane, la selezione del personale, il mobbing, la leadership e il team leader;
  11. Promuovere e mettere in atto attività e tutte le iniziative ritenute idonee all’orientamento scolastico, professionale e sociale, all’assistenza dei servizi formativi, nonché attività di istruzione - formazione in ogni ordine e grado di scuola, in risposta alle esigenze dei giovani, del corpo docente e del territorio;
  12. Attivare corsi di orientamento scolastico, in Psicodiagnostica, in sessuologia clinica, sulla prevenzione la diagnosi e cura dei disturbi della condotta alimentare, sugli abusi, maltrattamenti, incurie e la gestione delle condotte violente, per il sostegno alla genitorialità e pre e post partum, sulle professioni nel campo sociale, sanitario, educativo e di sostegno e cura rivolte alle famiglie;
  13. Promuovere l’attività di supervisione e tutoring dei gruppi di lavoro;
  14. Organizzare e condurre gruppi o équipe idonei alla prevenzione del disagio psicologico considerato in tutta la sua complessità;
  15. Organizzare e condurre gruppi o équipe idonei alla prevenzione e sostegno del disagio derivante dall'essere inseriti o dal dover accedere a percorsi di coppia per la Procreazione Medicalmente Assistita;
  16. Organizzare e condurre gruppi o éuipe idonei alla prevenzione e sostegno della coppia in fasi critiche del ciclo vitale;
  17. Attuare iniziative finalizzate alla promozione civica, morale, culturale e professionale dei soggetti di tutte le età direttamente ed attraverso strutture sul territorio;
  18. Attuare iniziative finalizzate alla promozione civica, morale, culturale e professionale delle fasce disagiate della popolazione e prossime alla soglia di povertà direttamente ed attraverso strutture sul territorio;
  19. Attività di accompagnamento, monitoraggio, consulenza, supervisione di carattere generale e specifico alle realtà locali e/o regionali/interregionali per i processi di innovazione dei sistemi educativo-formativi;
  20. Promuovere attraverso un sito internet la propria offerta formativa.
Letto 4574 volte

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Il nostro metodo
 
 
 
 

Contatti

Associazione Psicologia Relazionale - APR-Radici

Sede di Roma: Via Iacopo Nardi, 15
00179 Roma

Cell: (+39) 3394870680

EMAIL info@aprpsicologia.it

  

Su questo sito usiamo solo cookies tecnologici. Navigandolo accetti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo