Disturbi dell'apparato gastroenterico

Tra le malattie psicosomatiche che interessano l’apparato gastroenterico possiamo distinguere tra disturbi “psicogeni”, che presentano una eziologia puramente psichica (anoressia, bulimia..) e disturbi “psicofisiologici” , in cui contenuti di natura psicoaffettiva vengono progressivamente somatizzati nelle regioni interessate, producendo nel tempo sensazione di malessere ma anche lesioni strutturali dei tessuti organici.

In questo senso è opportuno vedere il contesto generale di sviluppo della malattia e lo “stile di vita” del soggetto. Tra i disturbi di questo secondo tipo troviamo numerose forme, dalle gastriti all’ulcera gastrica, dalle coliti ai disturbi dell’evacuazione, dalle turbe intestinali alla sindrome del colon irritabile, della rettocolite ulcerosa  al Morbo di Crohn. La componente psicologica in questi casi si identifica con determinate strutture di personalità dei soggetti che presentano simili disturbi, sulla base del collegamento tra sentimenti di collera ed ostilità con ipersecrezioni gastriche ed ipermotilità intestinale.
Le problematiche psichiche presenti nei casi di lesioni della mucosa gastrica sembrano quelle connesse alla dipendenza (soggetti pseudo-indipendenti, che negano la propria dipendenza ; e soggetti passivo-dipendenti, con possibili tratti aggressivi), mentre nelle patologie che interessano il colon appaiono in causa fattori collegati con una personalità di tipo rigido e tratti di ossessività-compulsione e tendenza all’inibizione dell’aggressività.

 

 
 
 
 

Contatti

Associazione Psicologia Relazionale - APR-Radici

Sede di Roma: Via Iacopo Nardi, 15
00179 Roma

Cell: (+39) 3394870680

EMAIL info@aprpsicologia.it

  

Su questo sito usiamo solo cookies tecnologici. Navigandolo accetti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo